Infertilità - Infertilità maschile e femminile - Tecniche di fecondazione assistita - Aborto spontaneo - Genetica - Le vostre proposte - Interviste -
Cosa aumenta i rischi di aborto ricorrente
di Francesco M. Cutrupi, medico chirurgo specialista in genetica medica
Su 10 pazienti è stato riscontrato che 7 hanno subito almeno un aborto spontaneo. Di queste 7 pazienti un 35%-40% hanno prodotto un "uovo chiaro"

Esiste una correlazione netta tra il numero di aborti che una paziente ha prodotto e il rischio di ricorrenza dello stesso. Per esempio una paziente che ha prodotto un aborto spontaneo ha un rischio di circa il 24,3% di produrre un altro aborto. Una paziente che, invece, ha prodotto 2 aborti spontanei ha un rischio intorno al 27%. Una paziente che ne ha prodotti 3 ha un rischio superiore al 33%.

Con l'intervento di correzione di tipo terapeutico, laddove possa essere eseguito, la ricorrenza di aborti spontanei risulta essere minore.

Condividi            
Le cause di aborto spontaneo ricorrente
Tra le cause più frequenti ci sono quelle ambientali e infettive. Ci sono p... (apri)
Francesco M. Cutrupi, medico chirurgo specialista in genetica medica
L'aborto spontaneo ricorrente
Per aborto spontaneo ricorrente si intende l'interruzione di tre o più grav... (apri)
Francesco M. Cutrupi, medico chirurgo specialista in genetica medica
visualizzazioni: 4558 | pubblicato martedì 24 febbraio 2009
francesco maria cutrupi aborto spontaneo ricorrente rischi aborto spontaneo